Arte

A Palazzo Rasponi 2 torna il concorso fotografico: “quaderni di viaggio”

PR2 Camera Work 2018 - Locandina

Dopo il successo della prima edizione “PR2 Camera Work”, il concorso fotografico riservato ai giovani, torna con un nuovo tema: quaderni di viaggio. Ci si può iscrivere entro l’8 dicembre 2017.

La scorsa edizione ha visto protagonisti giovani fotografi da tutto il mondo, che si sono trovati a dover affrontare il delicato tema delle frontiere. I primi tre classificati sono stati Luana Rigolli (vincitrice, di cui abbiamo parlato in questo articolo), Abdulazez Dukhan e Marcin Ryczek.

PR Camera Work 2017 - Foto di Luana Rigolli

Foto di Luana Rigolli, vincitrice dell’edizione 2017.

Quest’anno si fa quindi il bis, con un nuovo tema che punta alla rappresentazione, sia concreta che astratta, di esperienze legate al rapporto personale con il cammino e con la ricerca di sé stessi, così come alla documentazione di quello che succede nel territorio.

«Il viaggio e il cammino da sempre aprono la vita dell’uomo a nuovi mondi e a nuove dimensioni dell’esistenza, attraverso rotte fisiche e mentali, compiendo viaggi estremi oppure minimi verso terre ignote oppure conosciute.
Diventano metafora della vita dell’uomo e della sua re-invenzione continua, del perdersi e del ritrovarsi, disegnando la propria personale carte de tendre o, al contrario, cercando una perfetta/imperfetta adesione al piano della realtà.
Ognuno ha il suo “cammino”: errare, vagabondare senza meta e senza scopo, o seguire un percorso, una mappa già scritta da qualcuno.»

Così viene proposto il tema per questa edizione (che è possibile leggere integralmente qui).

PR Camera Work 2017 - A man feeding swans in the snow - Foto di Marcin Ryczek

“A man feeding swans in the snow”. Foto di Marcin Ryczek (terzo classificato nell’edizione 2017 del concorso).

Per partecipare

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, purché si abbia meno di 35 anni.
Per iscriversi al concorso occorre inviare entro l’8 dicembre 2017 il modulo di iscrizione debitamente compilato, assieme a 8 foto rappresentative del progetto rinominate secondo il pattern “nome.cognome_titoloprogetto_numeroinsequenza” (dove titoloprogetto sarà lo stesso per tutte le foto e il numero finale sarà diverso in ogni foto – es. “mario.rossi_ilmiodiario_01.jpg”, “mario.rossi_ilmiodiario_02.jpg”, ecc.). Il materiale sarà da inviare tramite WeTransfer all’indirizzo palazzorasponi2@comune.ra.it.

Nel modulo di iscrizione bisognerà redigere anche una breve biografia e una descrizione critica del progetto che si sta presentando.

Nel caso in cui si finisca tra i primi tre classificati, bisognerà fornire 30 foto in formato TIFF di dimensioni 40×60 cm a 300dpi, che verranno stampate dagli organizzatori per poter allestire una mostra individuale.
Il mio consiglio, pertanto, è quello di scattare in RAW alla massima risoluzione, in modo da poter generare un’immagine idonea per la stampa al momento opportuno.

Nei primi mesi del 2018 si terranno le mostre individuali dei primi tre classificati, più precisamente nel mese di febbraio (terzo classificato), marzo (secondo classificato) e aprile (primo classificato).
Il processo di stampa delle foto, l’allestimento e la gestione della mostra sono a carico e a cura degli organizzatori (magari seguendo alcune indicazioni dell’autore).

In questi link potrete trovare il regolamento ufficiale e il modulo di iscrizione.
Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale di Palazzo Rasponi 2 o la sua pagina Facebook.

 

Informazioni sull'autore

Roberto Turturro

Roberto Turturro

Nerd, musicista, fotografo.
Sono un amante del dettaglio e delle piccole cose.
Ogni tanto mi perdo a fantasticare su un mondo immaginario in cui gli artisti emergenti riescono ad avere il successo che meritano.