Arte

Aspettando i “Labili Confini”: intervista ad Antonio Caranti

Labili Confini Luigi Bassetti

Labili Confini: dal 14 ottobre a SanVitale41

In occasione delle Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, il 14 ottobre inaugura una nuova mostra a Massa Lombarda. Dopo Vera.4, SanVitale41 ospita “Labili Confini”, la mostra di Luigi Bassetti. Abbiamo intervistato Antonio Caranti, il responsabile dello spazio espositivo, che ci ha raccontato qualche curiosità sull’evento che sta per inaugurare.

Perché l’artista ha scelto SanVitale41 per la sua mostra?

L’artista ha scelto il mio spazio perché è un luogo neutro ed arioso, dove qualsiasi genere di lavoro venga esposto riesce ad esprimersi al meglio, ma allo stesso tempo assume un’altra identità, una nuova immagine.

Luigi-Bassetti-tecnica-mista-su-carta

Cosa differenzia Luigi Bassetti dagli artisti che hai ospitato precedentemente?

Le differenze tra questo artista ed altri è che lui ha un suo linguaggio pittorico. Riesco ad identificare la sua personalità, se stesso. Riesce a trasmettere con pochi segni la nostra contemporaneità.

Conoscevi l’artista anche prima di Labili Confini?

Sì, ci siamo conosciuti diversi anni fa ad una estemporanea di pittura presso il Museo Ca’ la Ghironda di Ponte di Ronca, Zola Pedrosa (BO) dove facciamo parte di un progetto espositivo “Arte e natura”.

Opera di Antonio Caranti

Opera di Antonio Caranti

Che cosa ti piace di lui? Quali è la sua marcia in più?

Quando scelgo un artista da mettere in mostra voglio sempre che abbia un progetto interessante, che può essere di qualsiasi disciplina artistica e deve riuscire a trasmettermi emozioni, mi deve chiamare, mi deve coinvolgere ed entrare dentro di me. Di lui mi piace il modo in cui riesce a trasmettere emozioni con pochi segni, la sua pulizia e freschezza.

Opera di Luigi Bassetti (1)

Perché uno spettatore dovrebbe venire a vedere la mostra?

Perché è cultura contemporanea, che può piacere e coinvolgere oppure no.

Come è cambiato il tuo spazio dopo l’allestimento di Labili Confini?
Che atmosfera si è creata?

Ad ogni allestimento lo spazio SanVitale41 cambia perché ogni artista ha il suo sentire di fare arte, la composizione delle opere nello spazio varia e crea nuove suggestioni.

L’atmosfera che si percepisce è magnetica, grassa e ti avvolge, quasi ti soffoca. E’ un esplosione di colore e segni.

Info utili

Luogo: SanVitale41 Studio Artecontemporanea
Via Baracca43, Massa Lombarda. (RA)
Info 3288462759. sanvitale41@yahoo.it
Inaugurazione mostra Sabato 14 ottobre 2017 ore 17:00
dal 14/10 al 5/11/2017
orari dal martedì al venerdì 16-19. Sabato e domenica 10-12 e 16-19
dal 30/10 al 5/11 solo su appuntamento telefonico

Informazioni sull'autore

Adriana Giombarresi

Adriana Giombarresi

Lettrice vorace di libri (soprattutto di quelli di Camilleri), amo disegnare, sia con matite e colori, sia con il prezioso aiuto di Illustrator e famiglia.