Cinema Teatro

L’Entertainer di Kenneth Branagh al cinema con Nexo Digital

The Entertainer Nexo Digital

Il 10 e l’11 gennaio si è tenuto uno degli eventi cinematografici più interessanti di Nexo Digital e visibile, in provincia di Ravenna, al multisala Cinedream di Faenza. Registrato al Garrick Theatre di Londra, è stato proiettato The Entertainer, un dramma teatrale di John Osborne ambientato negli anni ’50, diretto in questa produzione da Rob Ashford.
Nel ruolo dell’istrionico protagonista, Archie Rice, Sir Kenneth Branagh ha sfogato l’energia ovattata del performer attempato. Archie è sempre pronto a cantare, ballare, raccontare aneddoti e far ridere, ma è un uomo spezzato dalle difficoltà economiche e sentimentali.

The Entertainer Nexo Digital

Archie Rice (Kenneth Branagh)

Conseguenze di tali difficoltà, spesso influenzano il padre Billy (Gawn Grainger), la figlia di primo letto Jean (Sophie McShera, che i fan  di Downton Abbeay hanno presente), la moglie Phoebe (Greta Scacchi) ed il figlio che ha concepito con quest’ultima, Frank (Jonah Hauer-King). Oltre a Frank e Jean, Archie ha un altro figlio, anch’esso nato nel matrimonio con Phoebe. Mick, tuttavia, non compare sulla scena perché impegnato in guerra a combattere e rischiare la vita.
La figura di Archie Rice rappresenta la decadente tradizione delle music hall, ormai superate da radio, cinema e televisioni. La narrazione è proprio intervallata dagli stacchi da cabaret del protagonista. Egli è consapevole del crollo inevitabile della sua carriera, ma ostinato a continuarla rimanendo sull’orlo della bancarotta.

The Entertainer è stato l’ultimo appuntamento della stagione dedicata alla Kenneth Branagh Theatre Company, preceduto da due opere shakespeariane: Racconto d’Inverno e Romeo e Giulietta.
Questa iniziativa di Nexo Digital, dedicata al grande teatro inglese, non è tuttavia conclusa: il 6 e 7 febbraio, infatti, sarà proiettato Riccardo III, con protagonista Ralph Fiennes, registrato all’Almeida Theatre di Londra. Soltanto il trailer promozionale mi ha fatto venire i brividi.

The Enternainer Nexo Digital

Jean Rice (Sophie McShera) e Archie Riche (Kenneth Branagh)

E’ un evento che consiglio a tutti. Non era la mia prima volta, ad essere sinceri: nell’aprile dello scorso anno ho visto Amleto, con Benedict Cumberbatch (sì, ho controllato su Google per azzeccare lo spelling) e ne sono rimasta affascinata.
Le produzioni proposte vedono sempre coinvolti grandi attori, grandi opere, regie e scenografie. Oltre ad essere solitamente registrati nella grande (e lontanuccia) Londra, probabilmente assistervi dal vivo ha anche dei costi impegnativi.
Da appassionata di teatro, naturalmente, ritengo che non ci sia nulla che possa sostituire l’emozione dello spettacolo fisico. Nonostante ciò, quello che offrono Nexo Digital e i suoi partner mi sembra un ottimo e convincente compromesso. Gli spettacoli sono proiettati in lingua inglese ed è possibile seguirli attraverso i sottotitoli. Personalmente, cerco sempre di darmi una letta ai testi prima, per non perdere dettagli della trama e godermi l’evento.

Il teatro inglese è inoltre soltanto una parte della programmazione, perché altri progetti riguardano l’arte, l’opera, la danza, la musica. Insomma, il cinema non è soltanto per i film. Grazie a queste idee può diventare uno spazio di diffusione della cultura, accessibile per distanza e per prezzo.

Che dire, ci vediamo il 6 e il 7 febbraio da Ralph?

Per informazioni su tutta la programmazione Nexo Digital: http://www.nexodigital.it/

Informazioni sull'autore

Silvia Rossetti

Silvia Rossetti

Italianista e multitasker. Scrittrice quando c'è tempo, teatrante per divertimento. Forza Tassorosso.